Come impedire che l’ansia prenda il sopravvento nella propria vita?

La Psicoterapia cognitivo comportamentale è risultata un trattamento efficace per l’intera gamma dei disturbi d’ansia. I trattamenti basati sull’acceptance e sulla mindfulness sembrano potenziare l’efficacia dei trattamenti cognitivo comportamentali già esistenti.

Le persone che soffrono d’ansia non vivono la paura e l’ansia come fenomeni possibili, normali eventi emotivi, ma come eventi emozionali negativi che hanno bisogno di essere gestiti e controllati a tutti i costi. Ma qual è il costo del controllo a tutti i costi (scusate il gioco di parole…)? Che, per evitare ciò che ci fa paura (sia esso uno stimolo esterno che interno), finiamo per restringere notevolmente la nostra vita e limitare la nostra libertà di azione.

Gli approcci basati sull’acceptance e sulla mindfulness si propongono di aiutare le persone a cambiare la relazione con le proprie esperienze interne (sensazioni fisiche, emozioni, pensieri), ad aumentare la disponibilità a provare quest’emozione, non con un atteggiamento nichilistico e di passiva rassegnazione, ma con la consapevolezza di riprendere in mano la guida della propria vita, sottraendola alle limitazioni cui “l’avversione” per l’ansia la costringe.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
LinkedIn
Share
Instagram